sabato 20 aprile 2019

IL COPRITORE INTERNO: un ruolo sottovalutato

Il ruolo del Copritore interno, a volte, viene sottovalutato. In genere lo si assegna ai nuovi Maestri se non addirittura a qualche Compagno. Nulla di disdicevole, anche perché molte volte non ci sono i numeri o i Maestri di ruolo per poterlo rappresentare.
Ma questo incarico è più delicato di quello che si potrebbe pensare.

Cominciamo col dire che andrebbe assegnato a qualcuno in grado, con uno sguardo, di capire chi si trova davanti alla porta, in caso di vista da parte di Fr:. o Sr:. di altre Logge: paramenti, gioielli, insegne ecc... un Ex M:.V:. sarebbe la scelta migliore.

Insomma qualcuno che abbia l'esperienza necessaria per stare all'ingresso per difendere i Fr:. e le Sr:. che stanno all'interno del Tempio.

A lui è affidata la sicurezza durante i lavori. Proprio per questo motivo è l'unico che impugna la Spada con la mano destra (e non con la sinistra come molte volte si vede fare), ed è anche l'unico a cui è permesso stare all'ordine con la sinistra.
La stessa Spada viene tenuta sempre con la punta verso l'alto, pronta all'uso.
E' sempre lui che dialoga con il Terribile durante l'iniziazione di primo grado quando il bussante viene presentato per la prima volta.  Ed è sempre il Copritore interno che sorveglia i Fr:. e le Sr:. durante la Catena d'Unione, alla quale non partecipa.

Durante l'ingresso al Tempio, è l'ultimo che entra ed è il primo che esce a Lavori ultimati.
Insomma, un ruolo molto importante per far si che i Lavori di Loggia si possano svolgere in maniera Giusta e Perfetta.

Fabio Pedrazzi


Nessun commento:

Posta un commento